Empregada: quanto costa assumere un’addetta alle pulizie di casa.


empregada

L’impiegata domestica è una figura comune nelle case dei Brasiliani. Mentre gli appartamenti più datati includono la camera e il bagno per la signora addetta alle pulizie che dorme nella casa dei suoi titolari, quelli più recenti non prevedono un´area apposita. Solitamente, l´impiegata si dedica alla pulizia della casa, a cucinare i pasti, a fare la spesa, a badare ai bambini e stirare i panni, oltre a portare a passeggio i cani come una vera dog sitter. La sua giornata lavorativa dura 8 ore (per un totale di 48 ore settimanali) con un’ora di pausa e un giorno di riposo alla settimana che solitamente coincide con la domenica.

Nei vecchi e nuovi edifici condominiali esiste una struttura simile: scale, porte di accesso e ascensori riservati agli addetti che lavorano  all’interno del condominio, come la domestica, il giardiniere, la guardia, il receptionist, l’imbianchino e l’elettricista, non certo per una questione discriminante (la legge lo vieta) ma per  facilitare l´accesso ai piani con strumenti di lavoro e attrezzatura che altrimenti potrebbero causare disagi ai condomini e danni materiali.

Oltre alla  ”empregada” tradizionale esiste anche la “diarista” cioè  l´addetta alla pulizia della casa, retribuita in base alle ore svolte giornalmente. In questo caso, il datore di lavoro non è costretto a pagarle anche i contributi e non deve stipulare un contratto vero e proprio: occorre tuttavia verificare che la diarista abbia i documenti in regola per esercitare la sua mansione in qualita´ di lavoratore indipendente.

empregada 2

Come si gestisce un’impiegata a livello burocratico?

Per la registrazione delle lavoratrici domestiche, ogni impiegato ha la sua “Carteira Profissional” cioè un documento di lavoro su cui vengono registrati tutti i contratti di lavoro. La legge dice che se la domestica lavora più di due giorni alla settimana per una famiglia, deve avere il suo contratto registrato nella “carteira” all’interno della sezione “Anotações Gerais”.

Tuttavia,  se il modo di lavorare dell’impiegata non corrisponde alle tue aspettative, entro 90 giorni dalla data di registrazione puoi cancellare il contratto senza bisogno di pagare “aviso prévio” (un mese di stipendio, a titolo di indennizzo).

Costi:

Lo stipendio da impiegata oscilla da 1.500 a 2.000 R$ al mese; quello della diarista è di  150 R$ al giorno.
(Quello della cuoca va dai 2.800 ai 3.000 R$. L’autista da 2.000 a 2.500 R$. La stiratrice: 150 R$ al giorno).

Tempi e modi di pagamento:

L’impiegata riceve lo stipendio entro il quinto giorno del mese. Il datore di lavoro deve versare all’INSS il 20% del salario minimo che ammonta a R$ 724,00 (il 12% lo paga il datore di lavoro e l’8% l’impiegata ma è più frequente che il datore di lavoro paghi l’intera cifra).

Dopo 12 mesi dall’ assunzione l’impiegata ha diritto alle ferie. In caso di licenziamento, il datore di lavoro deve versare l’8% per FGTS. Normalmente, occorre rilasciare una ricevuta ogni mese con il numero del documento dell’impiegata e la sua firma.

Advertisements
Categories: Costo della vitaTags: , ,

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: