Il nuovo Andy Warhol è un italiano.


Zio Sam

Quando la pubblicità si fa arte: finalmente in Brasile la mostra di Paolo De Cuarto, il nuovo Andy Warhol per la critica internazionale.  Un percorso pittorico intitolato “Tracce” che ha toccato le principali città italiane, è arrivata in Cina (Guangdong   Contemporary Art) e a marzo 2015 sarà inaugurata a San Paolo. Questo progetto itinerante curato da Achille Bonito Oliva e promosso dall’associazione Vivi San Paolo ti sorprenderà per il suo stile originale e la tecnica che si adatta perfettamente all’immagine murale logorata dal tempo. Leggi la sua intervista.

veloce e sicura

Quando la réclame diventa messaggio artistico?
La reclame diviene oggetto artistico quando perde il suo “uso attuale” ossia sponsorizzare un bene di consumo; ciò accade con il superamento del “tempo corrente”, ossia con la decontestualizzazione temporale del messaggio pubblicitario, che recuperato dalla memoria  visiva ed emotiva, diviene “opera artistica”.
sol invictus
Qual è la sensibilità di un artista che volge lo sguardo su ciò che lo circonda?
Ci sono diverse sensibilità, tutte differenti, una non meno artistica di un’altra. Alcuni artisti esprimono questa sensibilità nel fotografare la realtà che li circonda, celebrandola oppure criticandola o anche trasformandola con la fantasia. La mia sensibilità artistica guarda al presente cercando tracce del passato, che anche quando sembra totalmente scomparso, si affaccia da dettagli semi-sepolti, rivelando impronte romantiche di un tempo a cui guardo con nostalgia ma anche con voglia di apprendere. E’ la lezione della storia, che troviamo indelebile in ogni aspetto della nostra vita.
mostra in Cina
Quali soggetti hai scelto di rappresentare e perché?
Non mi sono posto un “limite” nella scelta dei soggetti. Alcune tele hanno come personaggi d’eccezione figure inventate da grandi pubblicitari, artisti e grafici che poi sono diventate icone storiche e sociali, da Calimero a Mister Linea allo stesso Babbo Natale di Coca-Cola. Altre mie opere si incentrano sulla parola, mezzo potente della réclame, espressa come motto pubblicitario; infine ci sono i numeri, che in una società iper tecnologizzata hanno la loro grande importanza ma spesso perdono il significato simbolico che la memoria storica ha loro regalato. Diciamo che il soggetto principale è il “recupero” e che poi attorno a questo concetto ballano miriadi di personaggi, in un valzer infinito così come infinite sono le trasformazioni che ci porta il tempo.
Per ogni città  che ha ospitato la tua mostra hai creato un’opera legata al territorio. Quale ispirazione ti offre San Paolo?
Ogni città ha la sua storia, i suoi profumi, i suoi colori…ogni città inevitabilmente ha avuto i suoi tratti visivi, figurativi. Ogni città per me ha una réclame. San Paolo mi ricorda l’unica Terrazza Martini extraeuropea, che fu aperta nel 1963 proprio in questa città. La tela che dedicherò a questa città sarà un sunto del rosso Martini e di tutti i colori del Carnevale…ma il resto sarà una sorpresa, altrimenti che gusto c’è?
Il tempo che scorre da una parte e il simbolismo dall’altra trovano una sintesi nelle tue opere, che tecnica prediligi?
Riguardo alla tecnica, credo che un artista non necessariamente si leghi ad un catalogo di tecniche, anche perchè la sperimentazione perpetua porta a imparare periodicamente cose e tecniche nuove. Mi piace pensare di aver creato la “mia” tecnica, che consiste nel giocare col tempo, grazie allo stucco e alle bruciature e ai graffi che procuro al mio pezzo di muro, messo lì a ricordare che tutto muore e niente muore. Poi ci sono gli ingredienti segreti, ma quelli, come per la Coca-Cola è bene che restino tali.

 

Advertisements
Categories: CulturArte, I nostri appuntamenti, Storie e intervisteTags: , , ,

1 comment

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: