Dalla strada alla felicità: la storia di chi accoglie bambini abbandonati.


mogi das cruzes

Per diventare adulti felici si comincia da piccoli: facendoli crescere in un ambiente sano dove si respira onestà e altruismo. E’ questa la mission di Paola e Maurizio Alesso che hanno 14 figli (8 naturali e 6 adottati). L’ultimo Federico è down. “Ha la sindrome del dono, – spiega Paola, col sorriso di una mamma tenerissima – perché mi ha insegnato che le risorse d’amore sono infinite”. E, lancia un messaggio di coraggio alle madri che scoprono di avere in grembo un bambino con un cromosoma in più: “Non abbiate paura di metterli al mondo. Sono bambini speciali”.

Mogi das Cruzes

La Comunità Cenacolo Associazione San Lorenzo di Mogi das Cruzes è stata fondata 18 anni fa da Paola e Maurizio, guidati da Suor Elvira, per aiutare i bambini abbandonati e sostenere i ragazzi di strada. Altro che vecchio orfanotrofio, l’associazione è immersa nel verde, con impianti sportivi, una bellissima serra, una cappella per pregare e spazi per stare insieme. L’allegria è contagiosa, grazie ai missionari volontari provenienti da ogni parte del mondo: Croazia, Argentina, Italia, Germania…

bambini nel centro San Lorenzo

La comunità ospita 120 persone: neonati, bambini e adolescenti, accolti in abitazioni a due piani, suddivise per genere ed età. “Vogliamo dare a tutti il calore di una casa, la sensazione di una famiglia, per questo abbiamo costruito vari nuclei abitativi piuttosto che un’unica grande struttura”, racconta Maurizio.

Vieni a visitare il centro: ogni weekend, sei il benvenuto! 

  • Associazione San Lorenzo, Rodovia Francisco Ribeiro Nogueira (strada Mogi Taiaçupeba) km.72 Mogi das Cruzes São Paulo.
  • Telefono:  (11) 4722-1134; 4721-7413
  • mogi@gmail.com

alesso

Nella foto: Gian Paolo Aloi in visita di rappresentanza per il Consolato Italiano di fianco a Maurizio e Paola Alesso, responsabili dell´Associazione San Lorenzo di Mogi das Cruzes.

associazione san lorenzo

Ecco come si svolge la giornata a San Lorenzo: sveglia alle 5:30 per gli adulti che si raccolgono in preghiera. Poi tocca alle sette agli adolescenti rivolgere un pensiero a Dio. Colazione alle 7:30 e poi tutti a scuola. Nel pomeriggio, si possono svolgere varie attività: basket, taeckondo, karate. Ci sono anche le ore di lezione per recuperare le materie difficili a scuola e il corso di musica. Nel weekend si fa la pizza cotta al forno a legna, si gioca a calcio con gli amici che vengono a fare visita al centro e si celebra la messa.

 

Oltre ai benefattori che contribuiscono alla vita comunitaria attraverso donazioni di cibo, abiti, scarpe materiale scolastico e giochi, ci sono professionisti come pediatri, dentisti e cardiologi che offrono servizi gratuiti ai ragazzi del centro. Ma le spese da sostenere sono tante: Maurizio percorre ogni giorno una media di 350 chilometri per portare i bambini e gli adolescenti in 4 scuole differenti, fare la spesa, dal medico e scarrozzarli qua e là a seconda delle necessità. Per non parlare delle bollette di acqua, luce e gas che si traducono in 25.000 reais al mese.

 

Se vuoi contribuire alla vita di ogni giorno della comunità Cenacolo di Mogi das Cruzes, puoi dare il tuo contributo, piccolo o grande che sia, non esitare! È semplice, attraverso il deposito bancario con beneficiario: Associação São Lourenço C/C 130001445 Banco Santander (033) Agencia 3566 São Paulo.

Advertisements
Categories: Storie e intervisteTags: , , , ,

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: