Convenzione dell’Aja, i tempi per ottenere la cittadinanza italiana si accorciano.


Alcuni articoli sulla cittadinanza apparsi ultimamente sui social networks, incluso il nostro, ci spingono a fare un po’ di chiarezza sull’argomento.

cittadinanza italiana

(Fotolog.com)

Il Brasile ha da poco firmato la Convenzione dell’Aja relativa all’apposizione dell’apostille per la legalizzazione dei documenti formati in Brasile. Questi, per avere valore legale in Italia, devono essere oggi legalizzati all’ERESP (l’Ufficio del Ministero degli Affari Esteri brasiliano a San Paolo) per poi essere legalizzati nuovamente al Consolato (stessa cosa vale in alcuni casi anche per la necessaria traduzione in italiano). Quando le autorità brasiliane renderanno operativa la convenzione, non ci sarà più bisogno della legalizzazione italiana fatta dal Consolato e questo taglio porterà un’accelerazione ai processi di cittadinanza iure sanguinis fatti nei Comuni in Italia dai discendenti ed in genere sarà un sollievo per tutti quelli che oggi tentano disperatamente di riservare un appuntamento per legalizzare i propri documenti al Consolato.

Rimane ancora il problema della conformità della traduzione in italiano di questi documenti, ma il problema potrà essere risolto facendo la traduzione in Italia o facendosi apporre l’apostille sulla traduzione eseguita da un traduttore giurato, la cui firma potrà essere riconosciuta presso un cartorio.
Insomma, la firma della Convenzione dell’Aja rappresenta un grande evento che, ci auguriamo, a luglio 2016, diventerà realtà per la gioia di tutti!

Advertisements
Categories: Burocrazia

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: