Partir sonhando, il libro di Eugenio Marino sull’emigrazione nella canzone italiana tradotto in portoghese.


La canzone italiana, dalla musica popolare al rock, ci ha tramandato la storia dell’emigrazione. Il libro “Andarsene sognando” scritto da Eugenio Marino è un viaggio attraverso un mondo eterogeneo che parte dai tradizionali canti napoletani come “Partono i bastimenti” e “Torna a Surriento” passando per  le canzoni dei grandi cantautori italiani come Lucio Dalla, Edoardo Bennato, Francesco Guccini, Francesco De Gregori, Fabrizio De André e arriva fino ai giorni nostri, con Davide Van de Sfroos che parla di emigrazione mettendo allo specchio i nostri emigrati storici con gli immigrati che arrivano in Italia a partire dagli anni Novanta.

Giovedì 28 gennaio alle ore 18:30 Paulo Skaf presidente della Federazione delle Industrie dello Stato di San Paolo, insieme con il Senatore Fausto Longo riceveranno Eugenio Marino, responsabile Italiani nel mondo del Partito Democratico, presso la sede della Fiesp in avenida Paulista per la prima presentazione del libro “Partir sonhando” nella sua versione tradotta in Portoghese dalla giornalista Antonella Fossati del Centro Cultural Brasil Italia. La cui prefazione è stata redatta proprio dal Senatore Longo.

libro Eugenio Marino

Il libro di Eugenio Marino in lingua portoghese sarà presentato dal Senatore Fausto Longo anche nelle città di Vitória (29 gennaio ore 16.00), Rio de Janeiro (31 gennaio ore 18:00) e Brasília (2 febbraio ore 18:00). Al Palazzo del Congresso Nazionale di Brasilia sarà presente Marina Sereni Vicepresidente della Camera dei Deputati d’Italia.

L’ingresso è espressamente su invito.

 

 

Advertisements
Categories: Eventi

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: