A Minas Gerais si è svolto il Congresso Ítalo-Brasileiro do Sudeste


Il Congresso Ítalo Brasileiro do Sudeste è stato realizzato nella splendida cornice di Poços de Caldas, in Minas Gerais, lo scorso week end (19 e 20 marzo 2016). Dopo l’inno nazionale brasiliano e quello italiano, i lavori sono iniziati con grande partecipazione dei relatori e interesse del pubblico presente. Sul palco si sono alternati i rappresentanti delle istituzioni italiane in Brasile: il Senatore Fausto Longo, il deputato Fabio Porta, la console Aurora Russi e il presidente della Camera di Commercio Brasil-Italia di Mina Gerais Valentino Rizzioli.

Poços de Caldas

A fare i ringraziamenti per prima è stata la Console Aurora Russi che nel seguito del congresso ha preso la parola più volte per spiegare qual è il lavoro del Consolato Italiano nello stato di Minas Gerais, quanti funzionari lavorano al suo interno, quali sono gli obiettivi raggiunti con dati e percentuali alla mano. La Console ha puntualizzato l’importanza di poter contare sulla collaborazione dei consoli onorari e dei rappresentanti della camera di commercio nelle varie regioni dello stato di Minas Gerais. La console ha invitato la platea a interagire con il sistema consolare, per creare le condizioni per rispondere meglio alle esigenze della popolazione.

Congresso Italo -Brasileiro

Subito dopo, il microfono è passato al Senatore Fausto Longo che ha raccontato brevemente l’affetto che lo lega al Sud di Minas Gerais, regione in cui è nata sua madre. Longo ha lodato l’iniziativa e ha speso parole di elogio soprattutto per la sua comunità di italo discendenti che ha contribuito al successo, allo sviluppo e al benessere dell’intero Stato. Coraggio, impegno e simpatia sono infatti le caratteristiche del popolo italiano radicato in Brasile da generazioni, a cui Longo ha spiegato quali situazioni politico-sociali ed economiche sta attraversando l’Italia di oggi all’interno del contesto europeo, dopo un lunghissimo e logorante periodo di Berlusconismo. Sollecitando la comunità italo discendente a guardare verso il futuro di questa nazione a cui siamo tutti legati da vincoli di sangue.

Siamo qui insieme per capire, attraverso la lettura della storia e delle tradizioni, qual è il presente che vive l’Italia e rivolgere il nostro sguardo in avanti, al futuro per fornire alla comunità italo discendente un quadro reale di questa nazione e stringere nuove relazioni di lavoro” – ha concluso il Senatore Fausto Longo, applaudito dal pubblico.

Il terzo intervento è stato quello del Deputato Fabio Porta che ha dichiarato “Non esiste un altro Paese come il Brasile: qui si concentra un’altra Italia. Per questo c’è una complementarietà inscindibile fra i due popoli”. Il deputato ha ricordato l’emigrazione italiana in Sud America, ha parlato della gente spinta dalla ricerca di felicità e benessere che ha lasciato la terra natia per rifarsi una vita in Brasile dove ha trovato una popolazione estremamente gentile e accogliente. In questa migrazione di massa, si sono distinti per merito e creatività molte personalità che hanno contribuito a rendere il Brasile un paese sviluppato nei settori dell’arte, della gastronomia, dell’economia e della finanza. il Deputato Fabio Porta ha conciso il suo intervento dicendo che la crisi economica che stiamo attraversando in Europa e in America del Sud può trasformarsi in opportunità di incontro fra le imprese brasiliane e italiane più solide.

macchina 615

Anísio Ciscoto Filho, membro do conselho diretor della Camera di Commercio e vice presidente da Acibra MG (associação de Cultura Ítalo Brasileira de Minas Gerais) ha raccontato del suo viaggio in Friuli per stringere accordi commerciali con Illy Café, una marca di fama internazionale, e proporgli un investimento nel campo del caffè a Sud di Minas Gerais. Anísio ha dichiarato: “Stiamo cercando imprenditori per dare valore a questo territorio e creare nuove condizioni di sviluppo. In questa ottica incentiviamo le visite ai produttori locali di caffè”.

In aula c’erano molti studenti, e quando Victor Marchesi presidente del Sindicomércio e rappresentante di SESC MG, ha preso la parola, ha dichiarato: “Peços de Caldas è una città universitaria oltre che turistica e noi siamo interessati a fare interscambi con l’Italia per dare l’opportunità ai Brasiliani di trascorrere un periodo di studio e stage in Italia.

Durante il Congresso, alcune imprese invitate a partecipare, hanno esposto slides per parlare dei propri settori.

Sono intervenuti al convegno anche il deputado estadual Dalmo Ribeiro, lo chefe de assessoria de relações internacionais Rodrigo Perpetuo, una rappresentante del Cgie (comitato generale degli italiani all’estero), il prefetto di Poços de Caldas Eloísio do Carmo Lourenço, alcuni membri del Comites, i consoli onorari di alcune regioni di Minas Gerais e i rappresentanti delle entità italo brasiliane della regione, dell’industria e del commercio locali legate all’Italia.

cena del Congresso

Sabato sera, durante la cena ufficiale, il Senatore Longo ha dato a Victor e Paulo Romulo Marchesi una statua della Lupa Capitolina: omaggio del Senato della Repubblica Italiana. E ad Antonio Carlos Molinari come omaggio del Senato Italiano: un bellissimo busto di Giuseppe Garibaldi, accompagnati da un toccante discorso storico di grande attualità.

Senador Longo

Longo, Molinari e Russi

Camicia rossa
La Lupa Capitolina

 

Advertisements
Categories: Eventi

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: